WEBINAR ed eventi

RENTRI: ultimi aggiornamenti

MUD – Nuovo Modello Unico di Dichiarazione ambientale e Nuova scadenza: 1° luglio 2024

Pubblicato il nuovo MUD 2024 in Gazzetta Ufficiale

Il Modello Unico di Dichiarazione Ambientale per l’anno 2024 (MUD) è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Il nuovo modello che dovrà essere utilizzato per le dichiarazioni relative ai rifiuti prodotti e gestiti nel 2023 è stato aggiornato rispetto a quello dell’anno precedente.

L’adozione del nuovo MUD, è avvenuta con un giorno di ritardo rispetto alla data prevista dalla legge, ovvero il 1 marzo. Come già accaduto lo scorso anno, questo ritardo non pregiudicherà la validità del formato, che dovrà essere presentato in via telematica entro i prossimi 120 giorni, ovvero entro il 1 luglio.

Il nuovo modello sarà disponibile sul sito del Ministero dell’Ambiente e, come anticipato, non presenterà grandi cambiamenti rispetto a quello dell’anno precedente. Le comunicazioni riservate alle imprese rimarranno sostanzialmente invariate, mentre alcune modifiche riguarderanno la parte riservata ai Comuni e ai gestori del servizio pubblico, in particolare le voci relative ai costi, che sono state allineate alla disciplina tariffaria di ARERA. Aggiornata anche la voce sui rifiuti pescati, contenuta nella ‘Scheda RU’, così come alcune voci nella comunicazione imballaggi, per monitorare meglio il raggiungimento degli obiettivi europei sulla raccolta dei contenitori per liquidi alimentari.

Clicca sui link per leggere:


Chiedi ora la demo gratuita!